Massaggio connettivale e metamerico a Treviso

Massaggio Connettivale Metamerico e di Riequilibrio dei Tessuti

Una tecnica di massaggio, che pratico nel mio studio di Treviso con effetti analgesici e decontratturanti

“Durante e dopo il massaggio connettivale si verificano varie reazioni riflesse tra cui vasodilatazione e sudorazione locale o diffusa. Una piacevole sensazione di fatica, aumento della diuresi, movimenti intestinali sono normali risposte del sistema nervoso autonomo. Gli edemi si riducono notevolmente e la distribuzione ormonale appare raggiungere un certo equilibrio.” L. Chaitow

Massaggio Connettivale: un'efficace tecnica analgesica e decontratturante

Il Massaggio Connettivale è una tecnica manuale che agisce sul tessuto connettivo, uno dei quattro principali tessuti del nostro corpo (epiteliale, connettivo, muscolare, nervoso). Il tessuto connettivo è costituito essenzialmente da due elementi: la matrice extracellulare (MEC) e le cellule in essa disperse.  La MEC permette al tessuto connettivo di svolgere le sue molteplici funzioni: sostegno, protezione, nutrimento, comunicazione, collegamento dagli strati più profondi della pelle fino ai visceri e agli organi interni. 

Il connettivo è quindi “una struttura che connette” ma è anche l’ambiente dentro al quale avvengono tutte le comunicazioni tra le cellule, essenziale sia nel mantenere la salute sia nel diffondere la malattia (Bottacioli 2013). Ogni evento del nostro corpo (stress, sofferenze organiche, traumi muscolari, ossei, articolari) viene “registrato” dal tessuto connettivo, vi lascia una traccia.

La tecnica del Massaggio Connettivale è caratterizzata da uno scorrimento della cute sul suo supporto creando così una trazione stimolante sul tessuto connettivo sottocutaneo e interstiziale.

Lo scopo del Massaggio Connettivale è quello di stimolare una determinata area del corpo al fine di ottenere un effetto benefico locale, ove ce ne sia bisogno, ma anche riflesso su organi e visceri posti in profondità, anche in sedi distanti da quella in cui il massaggio viene praticato.

E’ infatti un massaggio che agisce anche per via riflessa sia sulla muscolatura scheletrica sia sulla muscolatura liscia inducendo importanti effetti analgesici e decontratturanti. 

Massaggio connettivale Decontratturante a Treviso
Quando è utile il massaggio connettivale

Quando è efficace il massaggio connettivale?

Il Massaggio Connettivale fa parte delle tecniche manuali di riequilibrio dei tessuti, che pratico nel mio studio di Treviso, e che applico per le seguenti problematiche:

  • LIPEDEMA: per risolverne lo stato infiammatorio, edematoso e le fibrosità. Le Tecniche di Riequilibrio dei Tessuti sono infatti in grado di riportare il connettivo alla sua fisiologica viscoelasticità ripristinando la normale architettura dei tessuti.
  • STRESS E STATI DI AGITAZIONE NERVOSA
  • DOLORE MUSCOLOSCHELETRICO, LOMBALGIA, CERVICALGIA, …
  • AMBITO SPORTIVO SIA PRE-GARA CHE POST-GARA.

    PRE-GARA: la seduta viene svolta fino a 2 giorni prima della competizione. Lo sportivo in questa fase si trova in una condizione di particolare “eccitabilità nervosa” causata dalla tensione che precede la competizione e dall’aumento della contrattilità muscolare per lo stato adrenalinico. Con il massaggio si va quindi a decontrarre la muscolatura, migliorare la mobilità articolare e portare la persona ad uno stato di quiete. Il massaggio ha inoltre l’importante funzione di prevenire i traumi.

    POST-GARA: la seduta viene svolta dalle 24 alle 48 ore dopo la competizione con lo scopo di favorire il drenaggio dei cataboliti cioè delle tossine prodotte, la decongestione dei muscoli, migliorare l’apporto di sangue arterioso, creando così un effetto endorfinico che riduce il senso di stanchezza e pesantezza. In questo caso il massaggio consente allo sportivo di recuperare più velocemente e quindi una più rapida ripresa dei suoi allenamenti.

Il Massaggio Metamerico a Treviso

L’aspetto importante del trattamento dei metameri è la rete di interrelazioni che ad esso sottende: connettivo, muscoli, organi, visceri, circolazione linfatica, circolazione venosa. Si tratta di una tecnica di approccio olistico in quanto tutto l’organismo nella sua componente fisica, chimica ma anche psichica viene coinvolto e riequilibrato. Qualcuno lo ha definito come “un viaggio sensoriale di profonda rielaborazione”.

Con il termine metameri si intendono 10 fasce orizzontali lungo la colonna vertebrale che comprendono due vertebre ciascuna; ad esse corrispondono, per via riflessa, specifici organi coinvolti nell’ossigenazione, nell’assimilazione, nell’eliminazione. I metameri sono anche zone di “stoccaggio” di emozioni trattenute e/o represse che si depositano appunto sotto forma di tensione nel tessuto connettivo, “inquinano” l’ organismo e lo debilitano fisicamente. 

Il fulcro del lavoro si svolge sul dorso utilizzando uno scollamento delle pliche cutanee per creare un’iperemia, “detossinare” i tessuti, mobilitare i ristagni, sciogliere i blocchi muscolari, ripristinare energeticamente gli organi riflessi e armonizzare le emozioni. Dopo questa fase assolutamente necessaria e fondamentale si procede con manualità personalizzate sul soggetto da trattare. 

Il massaggio metamerico, che pratico nel mio studio di Treviso, è indicato per: STATI DI STRESS E ANSIA, BLOCCO DELLE EMOZIONI, DOLORI E TENSIONI MUSCOLARI, DOLORI ARTICOLARI GENERALIZZATI E PERSISTENTI, MAL DI TESTA, DISTURBI/RALLENTAMENTI DELLE FUNZIONI DIGESTIVE E INTESTINALI, INESTETISMI VISO E CORPO, STASI VENOSA E LINFATICA, CELLULITE/PANNICOLITE, DISTURBI DEL CICLO MESTRUALE, RAFFREDDORE / SINUSITE

Massaggio connettivale e metamerico a Treviso

Stai cercando un fisioterapista a Treviso per il massaggio connettivale?

Prenota ora il tuo appuntamento

Compila il form qui sotto e ti richiamerò senza impegno per concordare insieme il tuo appuntamento: